Passa alle informazioni sul prodotto
1 su 7

Compresse di lattasi LactoJoy
45 compresse

Prezzo di listino 17,99 €
Prezzo scontato 17,99 € Prezzo di listino 19,99 €
In offerta 10% Esaurito
Tasse incluse. Costo di spedizione calcolata al momento del pagamento.

Disponibile, consegnato Tra 2 e 4 giorni.

  • Principio attivo ad alto dosaggio: 14.500 FCC
  • Linea di pre-rottura
  • Solo ingredienti vegetali

Sconto per quantità disponibile!

  • solo da 217,09 €/ciascuno -5%
  • Lo sconto viene detratto automaticamente nel carrello.
Opzioni di acquisto
17,99 €
17,09 €

Rinnovi automatici, salta o annulla in qualsiasi momento.

Per aggiungerlo al carrello vai alla pagina del prodotto e seleziona un'opzione di acquisto
Metodi di pagamento
  • Amazon
  • American Express
  • Apple Pay
  • Google Pay
  • Maestro
  • Mastercard
  • PayPal
  • Shop Pay
  • Union Pay
  • Visa
Visualizza dettagli completi

Informazioni sul prodotto

Dettagli

Posologia: Assumere una compressa LactoJoy poco prima di pasti contenenti lattosio. Le compresse vanno masticate o ingerite intere. È possibile aumentare il dosaggio in base al contenuto di lattosio presente nel pasto e al proprio grado di intolleranza al lattosio. Non bisogna assumere più di 10 compresse come dose giornaliera. Non superare la dose raccomandata. Se si desidera un dosaggio inferiore, si può semplicemente dimezzare la compressa LactoJoy grazie alle linee di pre-rottura. Ciò dimezza anche le unità FCC da 14.500 FCC** a ca. 7.250 FCC**.
Prodotto privo di: lattosio, fruttosio, glutine, istamina, ingredienti di origine animale, dolcificanti, coloranti e aromi
Ingredienti: Lattasi (maltodestrina, lattasi), fecola di patate biologica, antiagglomerante: sali di magnesio degli acidi grassi.
Ingredienti caratteristici: 14.500 unità FCC** di lattasi a compressa*
Conservazione: Conservare in un luogo asciutto e proteggere dal calore.
Conservare fuori dalla portata dei bambini.

Avvertenze: gli integratori alimentari non vanno intesi come sostituti di un’alimentazione varia ed equilibrata e uno stile di vita sano.
Ambito di fornitura: 45 compresse di 0,18g = 8.1g ℮

Prova di qualità

Ogni lotto viene testato da laboratori indipendenti, tedeschi e accreditati.

Per la massima qualità: Certificato di analisi

FAQ

Che cos'è il lattosio?

Il lattosio è lo zucchero contenuto naturalmente nel latte di origine animale. Questo zucchero è composto da glucosio e galattosio, fornisce quindi al corpo una carica di energia oltre a facilitare l'assorbimento di calcio. Lo troviamo, oltre che nel latte, anche nei suoi derivati come i formaggi e lo yogurt e in prodotti a base di siero di latte. Anche prodotti pre-confezionati e alcuni farmaci possono contenere lattosio.

Che cos'è l'intolleranza al lattosio?

Per molte persone il latte, formaggi o il cioccolato al latte sono alimenti da cui stare lontani perchè contengono il lattosio e non tutti riescono a tollerarlo. Si tratta dei cosiddetti "intolleranti al lattosio". Normalmente nell'intestino il lattosio viene digerito da alcuni specifici enzimi chiamati lattasi che lo scindono nei due zuccheri principali: il glucosio e galattosio. Le persone con intolleranza al lattosio non producono o producono in quantità ridotta questo enzima addetto alla digestione del lattosio. Il risultato è che il lattosio non digerito rimane nell'intestino causando dolori addominali, diarrea e gonfiore.

Quali forme di intolleranza al lattosio esistono?

Esistono tre forme di intolleranza: primaria, secondaria e congenita. La forma primaria è generata dalla diminuizione dei livelli di lattasi durante la crescita. La diminuzione della lattasi nel corso della vita adulta è normale. Infatti, circa il 75% della popolazione mondiale ne soffre. La forma secondaria di intolleranza è scatenata, invece, dalla riduzione della lattasi dopo una malattia (una malattia infiammatoria dell’intestino), un intervento o dal trattamento con antibiotici. Si tratta di un problema transitorio che regredisce dopo una “disintossicazione” dal lattosio. Esiste infine una forma di intolleranza congenita al lattosio, che si manifesta sin dalla nascita con l’incapacità permanente di produrre la lattasi e non può regredire.

Come scoprire se si è intolleranti al lattosio?

Se sospetti di essere intollerante al lattosio, è necessario chiedere un parere medico. L’esame diagnostico più diffuso per accertare l’intolleranza al lattosio è il test del respiro o breath test, attraverso il quale, dopo la sommistrazione di una dose di lattosio, si valuta la presenza di idrogeno nel respiro. Se il lattosio non viene digerito, nell’intestino si verificano processi di fermentazione e aumenta la produzione di idrogeno. Attraverso il test è quindi possibile scoprire se nell’aria espirata sia presente un livello eccessivo di questo gas: ciò significa che è presente l’intolleranza al lattosio. Un'altra possibilità per diagnosticare l'intolleranza al lattosio consiste nel testare i livelli di zucchero nel sangue. In questo caso si misura il livello di glucosio nel sangue. I test genetici, invece, possono accertare l’eventuale predisposizione genetica di intolleranza al lattosio.

Che cos'è un integratore di enzimi lattasi?

Sapevi che puoi comunque gustarti il tuo caffellatte o andare a cena fuori anche se sei intollerante al lattosio? Grazie a delle compresse di lattasi (ad esempio quelle LactoJoy) puoi integrare e fornire al tuo corpo l'enzima lattasi mancante utile per digerire il lattosio. L'enzima scinde il lattosio in galattosio e glucosio e i consueti problemi digestivi associati al lattosio vengono così ridotti al minimo o eliminati del tutto. E' davvero molto semplicie prendi una compressa di LactoJoy la prossima volta che sarai al bar e goditi il tuo caffellatte in totale serenità!

È possibile che si verifichi un sovradosaggio di lattasi?

Non sono noti casi di sovradosaggio. L'enzima lattasi serve per scindere e favorire la digestione del lattosio. La lattasi in eccesso non viene assorbita, ma viene espulsa dall'organismo. Quindi, dato che la lattasi in eccesso non è dannosa, se non si è sicuri della quantità di lattosio presente in ciò che si mangia o beve, meglio una pastiglia in più che una in meno. In questo modo si va sul sicuro.

Cosa significa unità FCC per compressa di lattasi?

La sigla FCC (Food Chemical Codex) descrive l'attività enzimatica della lattasi. Più alta è l'unità FCC, più la lattasi è altamente dosata. Per scomporre 1 g di lattosio, il corpo ha bisogno di circa 1.000 unità FCC di lattasi. Per un bicchiere di latte (0,2 l), ad esempio, sarebbero sufficienti da 6.000 a 10.000 unità FCC.

E' utile calcolare le unità FCC di lattasi necessarie per pasto?

Il fabbisogno individuale esatto di lattasi non può essere calcolato con precisione poichè dipende da molti fattori: dalla produzione di lattasi dell'organismo, dalla quantità di lattosio presente negli alimenti, dal tipo di integratore di lattasi che si sta assumendo e anche dalla forma quotidiana in cui ci si trova in un determinato giorno. Per scomporre 5 g di lattosio (circa 0,1 litri di latte) sono necessarie circa 3.000-6.000 unità FCC. Ma la quantità precisa di lattosio contenuta in un pasto è spesso difficile da ricavare e il conseguente calcolo esatto del fabbisogno di lattasi risulta quindi poco utile. Con il tempo, si capirà da soli quante unità di FCC di lattasi sono necessarie per un pasto. In generale, è quindi meglio assumerne un po' di più che non abbastanza. Non sono infatti noti casi di sovradosaggio di lattasi.

Ogni bambino può bere il latte materno?

In genere sì. La tolleranza al lattosio dei neonati è infatti molto buona e il latte materno è ben tollerato. Tuttavia, circa l'1-3% dei neonati è affetto da intolleranza congenita al lattosio e quindi non tollera il latte materno. Questo fenomeno si manifesta subito dopo il primo allattamento: il bambino soffre di diarrea, flatulenza e mal di pancia. È necessario consultare tempestivamente un medico per evitare disidratazione e carenze nutrizionali.

A che età si può iniziare a prendere LactoJoy?

LactoJoy può essere tranquillamente utilizzato da persone di qualsiasi età.

Posso assumere LactoJoy anche in gravidanza o allattamento?

Si. LactoJoy è un preparato a base di enzima lattasi, che di solito viene prodotto autonomamente dall'organismo. Il suo utilizzo è quindi innocuo.

Perchè LactoJoy è così speciale

I tuoi vantaggi con LactoJoy

  • Plant based

    Solo ingredienti vegetali

    LactoJoy contiene solamente l'enzima lattasi e ingredienti naturali. Non contiene inutili additivi.

  • Reliable compound

    Preparato affidabile

    La compressa aiuta a scomporre il lattosio in maniera efficace anche in caso di una grave intolleranza al lattosio.

  • High dosage

    Principio attivo ad alto dosaggio

    Grazie all'elevato dosaggio di 14.500 FCC, non è necessario calcolare la quantità esatta di lattosio contenuto in ciò che mangi o bevi e potrai goderti tutto in totale spensieratezza.

  • Fast action

    Efficacia immediata

    LactoJoy può essere assunto poco prima del pasto contenente lattosio e ne facilita subito la digestione.

  • Linee di pre-rottura

    Linea di pre-rottura

    Se desideri un dosaggio inferiore, puoi semplicemente dimezzare la compressa LactoJoy grazie alle linee di pre-rottura.

  • imballaggio conveniente

    Pratica confezione

    La pratica ed elegante scatolina,realizzata senza plastica, può essere comodomente ricaricata grazie alla confezione di ricarica LactoJoy. Per salvaguardare l'ambiente e il proprio portafoglio.

Cialde al caffè stile di vita

Privo di additivi chimici

Vuoi goderti la vita, mangiando di tutto, anche se sei intollerante al lattosio? Vuoi uscire con amici e mangiare in totale serenità senza preoccupazioni? Ci abbiamo pensato noi per te con LactoJoy! La compressa LactoJoy è una compressa masticabile di alta qualità e, allo stesso tempo, conveniente. Ci teniamo molto all'alta qualità, per questo motivo LactoJoy è privo di additivi chimici: è composto esclusivamente dall'enzima lattasi e da ingredienti di origine naturale. Naturalmente, le compresse sono anche prive di ingredienti di origine animale, edulcoranti e coloranti.

Ciao LactoJoy

Principio attivo ad alto dosaggio

LactoJoy contiene inoltre un dosaggio abbastanza alto di 14.500 unità FCC. Ciò ti consente un'efficacia elevata. Dal momento che la lattasi non può essere sovradosata e non ha effetti collaterali, e dal momento che non è mai possibile sapere con certezza la quantità di lattosio presente nel pasto, meglio prendere una compressa in più per evitare spiacevoli sorprese. Se invece desideri un dosaggio inferiore, puoi semplicemente dimezzare la compressa LactoJoy grazie alle linee di pre-rottura.

Taccuino dello stile di vita

Confezione pratica ed elegante

Durante la creazione di LactoJoy è stato fondamentale per noi, che la nostra compressa fosse piccola e facile da ingerire. Abbiamo voluto fortemente ideare una delle più piccole compresse di lattasi presente sul mercato con un alto dosaggio, dal gusto neutro e naturalmente priva di aromi artificiali. Ma la qualità non si ferma solo alla compressa. L'elegante e pratica confezione e il moderno design ci suggeriscono che l'intolleranza al lattosio non è affatto una malattia, ma la normalità. La nostra slider nera è infatti comoda per essere portata sempre con sè e si allontana dalle obsolete confezioni di medicinali.

Le nostre LactoJoy

Altri formati LactoJoy®

Senza istamina
Senza glutine
Senza fruttosio
Senza lattosio
Vegano